Nathalie Manfrino

From the blog

Cosi fan tutte (NICE)

« La migliore in campo è Nathalie Manfrino, che affronta per la prima volta una parte del repertorio mozartiano, quella di Fiordiligi. La Manfrino ci rende partecipi della sua finissima preparazione tecnico-stilistica, che conferma in lei una delle miglior cantanti francesi della nuova generazione ; ciò le serve ad emergere nelle pagine in cui ha modo di sfoggiare un patetismo amoroso che si colora di una patina di abbandono malinconico dolce e zucheroso, quasi cullante al momento di intonate le lunghe frasi di « Per pietà, ben mio, perdona » con una grazia che si impone quale vertice esecutivo canoro della serata. »

L’Opera Italiano